Abito da sposa la storia

Nel corso degli anni , le spose hanno sempre cercato di scegliere vestiti bellissimi e moderni.
In passato, le persone che decidevano le tendenze della moda erano le famiglie reali e le alte classi sociali.Gli abiti da sposa non sono sempre stati come li conosciamo adesso…Nel Medioevo,il matrimonio era molto più che un’unione tra due persone: in questo modo le famiglie si univano tra loro condividendo il proprio patrimonio.La storia di Abiti da sposaQuesto era il mezzo più efficace per stabilire un’alleanza tra due paesi e nell’unire i popoli tra loro.Infatti,il matrimonio aveva un carattere più politico che sentimentale.Durante la cerimonia la sposa doveva indossare gli abiti e gli accessori più belli. In questo modo rappresentava se stessa e la propria famiglia sotto una luce più luminosa,importante.Nel Medioevo,le spose con una posizione sociale più alta indossavano abiti dai colori vivaci fatti di materiale costoso.Le donne più povere, invece, che non potevano permettersi questo lusso,compravano tessuti a buon mercato e copiavano i modelli dei vestiti più costosi.Le più ricche portavano sempre i vestiti più costosi e belli fatti da tessuti lussuosi,mentre,capitava anche che le donne povere si sposavano con i vestiti che indossavano quotidianamente.L’abito era percepito come un riflesso della classe sociale,alla quale si apparteneva.Il materiale del quale vengono fatti i vestiti , pizzo e pietre , la lunghezza , tutto questo erqa espressione diquanto potevano permettersi le singole famiglie.Le donne si potevano vestire con vestiti di tutti i tipi di colori , eccetto il nero , che simboleggia il dolore, LA STORIA DELL'ABITO DA SPOSAil rosso vivace veniva indossato solo da donne ritenute poco di buono, mentre il bianco era un colore familiare,comune.Per quanto strano possa sembrare , il bianco , non era molto alla moda tra le giovani spose.La cultura dell’est però era differente.In Cina, il rosso era simbolo della fortuna , quindi era il colore tradizionalmente usato per gli abiti da sposa , così come anche nell’India del nord, mentre , nell’India del sud era tradizione l’abito color crema.La tradizione del vestito bianco si è imposta nel 1840 con la Regina Vittoria e il Principe Alberto , durante il loro matrimonio.Al matrimonio , la Regina si è presentata per la prima volta nella storia dei matrimoni con un vestito bianco.Nel frattempo, il blu era simbolo della purezza , perciò tutte le donne tendevano al vestirsi di blu.Anche se il bianco a quel tempo era il simbolo della ricchezza.Dato che fin’ora nessuno aveva mai indossato un vestito bianco al proprio matrimonio,la Regina Vittoria decise di sorprendere il mondo , appunto, presentandosi con un vestito color bianco.La sorpresa però fu accettata molto positivamente in un luogo pubblico,da quel momento la Regina segnò una nuova tappa nella storia degli abiti da sposa.In Europa e America le donne poco a poco iniziarono a sposarsi in vestiti bianchi.In quel periodo , c’erano donne che ancora preferivano vestirsi di altri colori, ma le donne ricche in tutto il mondo iniziarono a vestirsi di bianco per simboleggiare la classe sociale ,alla quale appartenevano.ABITI DA SPOSA-TRADIZIONI E STORIAAll’inizio del XX secolo il vestito bianco fu preferito sempre di più nelle Americhe e nell’Europa.Tutte le donne del mondo , anche quelle più povere si sposavano con un vestito bianco.Anzi,ormai era raro vedere una sposa vestirsi di un abito di altro colore che non sia bianc;, durante la Seconda Guerra Mondiale, alcune donne ritenevano innoportuno vestirsi di bianco, così rimpiazzarono il vestito bianco con il vestito che usavano la domenica per la messa.Dopo la guerra , l’era dell’abito da sposa cominciò ad avere dei cambiamenti.La moda di adesso , spinge le donne ad usare vestiti di color crema come anche avorio.Il pizzo cominciò ad occupare la maggior parte del vestito e la lunghezza a mano a mano andava ad accorciarsi sempre di più.